Spezie di guaranà (Paullinia cupana)

Spezie di guaranà (Paullinia cupana)

3,00 €
Tasse escluse

Spezie di guaranà (Paullinia cupana)
Il prezzo è per l'imballaggio di 10 grammi di questa spezia.

Il guaranà (Paullinia cupana) è una pianta rampicantesempreverde, nativa della foresta  amazzonica appartenente alla famiglia delle Sapindaceae. Contiene un analogo della caffeina, una

Peso netto:
Quantità
Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

Spezie di guaranà (Paullinia cupana)
Il prezzo è per l'imballaggio di 10 grammi di questa spezia.

Il guaranà (Paullinia cupana) è una pianta rampicantesempreverde, nativa della foresta amazzonica appartenente alla famiglia delle Sapindaceae. Contiene un analogo della caffeina, una sostanza nota come guaranina, che gli conferisce le sue proprietà eccitanti.

Il guaranà è sempre stato considerato dagli indios come elisir di lunga vita; la sua importanza era alta in tutte le varie tribù, dato che forniva loro cibo e mezzi per curare le malattie, preparava e sosteneva l'organismo.

Il suo utilizzo era centrato soprattutto sull'effetto tonico–stimolante e veniva quindi impiegato per aumentare la resistenza fisica, per la caccia, ecc. Molte tribù di indios, però, andarono oltre a questo palese effetto e utilizzavano il guaranà anche per combattere la diarrea, per alleviare i dolori mestruali, per le malattie che indebolivano - e anche per riuscire a vedere/capire meglio le cose che ci circondano; uno scopo sicuramente legato al fatto che la pianta stessa ha gli occhi per vedere.

Venivano utilizzati esclusivamente i semi, e ogni tribù aveva il suo sistema di prepararli. Ma, in genere, i Nativi brasiliani tendono tutti alla stessa preparazione: si colgono i grappoli, scegliendo i frutti quando sono semi-aperti, che sono messi in contenitori pieni d'acqua fredda per estrarne l'epicarpo e, dopo la pulizia, sono tostati a fuoco lento nello stesso giorno della raccolta; successivamente sono pestati.
Ridotti i semi in polvere si aggiunge un po' d'acqua, continuando a pestarli fino a formare una pasta omogenea. A questa pasta le si dà una forma di «panetto» e la si porta al sole, dopo viene messa a fumigare al fuoco di rami resinosi. Questo panetto viene poi grattugiato al momento del bisogno.

Nelle preparazioni del Venezuela, invece, i semi spogliati dagli involucri vengono triturati in acqua calda, addizionati con farina di manioca, lasciati fermentare per un certo tempo ed impastati con l'acqua bollente fino ad ottenere una pasta che viene essiccata e fumigata.

Il guaranà viene molto utilizzato nell'America meridionale per la preparazione di una famosa bibita, leggermente frizzante, chiamata appunto «guaranà», simile nell'aspetto e nel gusto ai vari tipi di bibite a base di cola, che ha un sottile effetto stimolante e un sapore dolce. Per il suo uso medicamentoso lo si può trovare in compresse, in bastoncini o, meglio ancora, in polvere. Ultimamente, sul mercato europeo, si trovano in commercio anche delle caramelle e dei cioccolatini a base di guaranà.

Z 45

No customer reviews for the moment.

Prodotti correlati

16 other products in the same category