Solo online

Semi di CHIA (Salvia hispanica)

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.


Nuovo prodotto

962 Elementi

Semi di CHIA (Salvia hispanica)

Prezzo per Pacchetto di 30 semi.

La chia (Salvia hispanica, L. 1753) è una pianta floreale della famiglia Lamiaceae, nativa del Guatemala e del Messico centrale e meridionale. Come evidenziato dal Codice Mendoza - un manoscritto mesoamericano del XVI secolo - la pianta era coltivata dagli Aztechi in epoca

1,95 € tasse incl.

SEMI DI CHIA (SALVIA HISPANICA)

Prezzo per Pacchetto di 30 semi.

La chia (Salvia hispanica, L. 1753) è una pianta floreale della famiglia Lamiaceae, nativa del Guatemala e del Messico centrale e meridionale.

Come evidenziato dal Codice Mendoza - un manoscritto mesoamericano del XVI secolo - la pianta era coltivata dagli Aztechi in epoca precolombiana; secondo alcuni storici dell'economia, l'importanza della chia in campo agroalimentare era paragonabile all'epoca a quella del mais. Viene ancora coltivata in Messico e Guatemala, sia per la produzione di sfarinati che di semi interi ad uso alimentare. I semi, ricchi di omega-3, sono paragonabili dal punto di vista nutrizionale a quelli del lino e del sesamo.

 

Descrizione

La chia è una pianta erbacea che può raggiungere l'altezza di un metro, ha foglie opposte lunghe 4-8 cm e larghe 3-5 cm. I fiori sono viola o bianchi e si presentano come infiorescenze composte (racemo).

 

Etimologia

La parola chia deriva dal nahuatl chian, che significa oleoso. Il nome dell'attuale stato messicano del Chiapas deriva dall'espressione nahuatl "acqua chia" o "fiume chia".

La Salvia hispanica è una delle due piante note come chia, l'altra è la Salvia columbariae, più nota come golden chia.

 

Scrivi una recensione

Semi di CHIA (Salvia hispanica)

Semi di CHIA (Salvia hispanica)

Semi di CHIA (Salvia hispanica)

Prezzo per Pacchetto di 30 semi.

La chia (Salvia hispanica, L. 1753) è una pianta floreale della famiglia Lamiaceae, nativa del Guatemala e del Messico centrale e meridionale. Come evidenziato dal Codice Mendoza - un manoscritto mesoamericano del XVI secolo - la pianta era coltivata dagli Aztechi in epoca

Prodotti Correlati