Semi di Crescione Comune 1.45 - 3

Semi di Crescione Comune

Questo oggetto è stato venduto

14
volte
1,45 €
Semi di Crescione Comune(Lepidium sativum)
Confezione di 100 semi.
Vi sono tre differenti piante erbacee comunemente chiamate crescione: il crescione d’acqua “Nasturtium officinale”, il crescione inglese o crescione comune o agretto “Lepidum sativum” ed il crescione dei prati “Cardamine sativum”. La prima è quella più apprezzata per le sue qualità aromatiche, terapeutiche ed 
Semi in confezione :
Peso netto:
Quantità

Semi di Crescione Comune(Lepidium sativum)

Confezione di 100 semi.

Vi sono tre differenti piante erbacee comunemente chiamate crescione: il crescione d’acqua “Nasturtium officinale”, il crescione inglese o crescione comune o agretto “Lepidum sativum” ed il crescione dei prati “Cardamine sativum”. La prima è quella più apprezzata per le sue qualità aromatiche, terapeutiche ed afrodisiache. Di sapore aspro, battezzata “Nasturtium” (che fa storcere il naso) a causa del suo odore piccante, era molto conosciuta nell’antichità perché cresceva spontaneamente nei pressi dei corsi d'acqua. 
I Persiani considerarono il crescione alimento ideale per i bambini, mentre Discoride classificava il seme della pianta “caldo”, atto a stimolare Venere. 
Anche presso i Romani questa pianta erbacea era giudicata corroborante e afrodisiaca. Plinio riteneva che rendesse più vivace la mente, e Petronio nel Satyricon ne faceva utilizzare il succo ad una sacerdotessa di Priapo per ungere i genitali di Encolpio colpito da impotenza. 
Durante l’Ottocento, forse per il suo odore, Mantegazza ribadì le proprietà afrodisiache del Nasturzio inserendolo fra gli alimenti ottimi per rinforzare il tenzone amoroso. 
Del crescione si utilizzano sia i fiori che le foglie. Entrambi vanno raccolti quando la pianta è in piena fioritura, cioè da maggio a luglio. 
Il prodotto deve essere adoperato fresco poiché con l'essiccazione perde molte delle sue proprietà. In cucina il suo caratteristico aroma lo rende insuperabile nelle insalate, nelle salse, nelle minestre e in tutte le preparazione crude sposato a formaggi e pane
 
Pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Crocifere. Le foglie sono composte da 5-7 foglioline ovali o tonde, di cui la terminale e' la piu' grossa. I fiori sono piccoli e bianchi. Il frutto e' secco, con tanti semini giallo-rossicci che germinano in pochissimi giorni. Cresce spontaneo in tutta Italia. Si utilizzano sia i fiori che le foglie. Il crescione deve essere adoperato fresco poiche' con l'essiccazione perderebbe molte delle sue proprieta'.
Il caratteristico aroma leggermente piccante e gradevole lo rende insuperabile nelle insalate e in tutte le preparazione crude come tartine ed antipasti. Usato per guarnire pietanze, preparare salse o come aroma per il pesce, con il crescione si prepara anche un'ottima minestra.
 
Semina: dalla Primavera all'Autunno, ad intervalli di 15-20 giorni, in piena terra
Raccolta: 10 giorni dopo la semin
P 116
19 Articoli

No customer reviews for the moment.

Molti dei nostri clienti ci chiedono come sapere quali piante sono F (ibride) o OGM e quali no.

Riconoscerai che sono sempre contrassegnati con una F1 HYBRID

o icona OGM 1- GMO

nella descrizione del prodotto.

Inoltre tutte le altre informazioni che puoi ottenere controllando le icone o sotto "Dettagli del prodotto"

1 gmo


1- gmo detail

Prodotti correlati

16 other products in the same category