Varietà dalla Russia

  • Semi di Rafano Tataro (Crambe tataria) Seeds Gallery - 3
  • Semi di Rafano Tataro (Crambe tataria) Seeds Gallery - 2
  • Semi di Rafano Tataro (Crambe tataria) Seeds Gallery - 1
  • Semi di Rafano Tataro (Crambe tataria) Seeds Gallery - 5
  • Semi di Rafano Tataro (Crambe tataria) Seeds Gallery - 4

Semi di Rafano Tataro (Crambe tataria)

2,95 €

Semi di rafano tataro (Crambe tataria)

Prezzo per Pacchetto di 5 semi.

Una cultura di due o tre anni cresciuta come un rafano migliorato. Le radici di Katran sono più ricche di composizione chimica e gusto rispetto al solito Rafano, e anche più tecnologicamente avanzate durante la lavorazione (la radice non si ramifica).

Semi in confezione :
Quantità
Non disponibile


Totale Valutazione Totale Valutazione:

0 1 2 3 4
0/5 - 0 recensioni

Vista valutazione
0 1 2 3 4 0
0 1 2 3 0 0
0 1 2 0 1 0
0 1 0 1 2 0
0 0 1 2 3 0

  Aggiungi recensione Vedi recensioni Vedi recensioni

Questo oggetto è stato venduto

51
volte

Semi di rafano tataro (Crambe tataria)

Prezzo per Pacchetto di 5 semi.

Una cultura di due o tre anni cresciuta come un rafano migliorato. Le radici di Katran sono più ricche di composizione chimica e gusto rispetto al solito Rafano, e anche più tecnologicamente avanzate durante la lavorazione (la radice non si ramifica). La varietà è consigliata per l'uso in forma fresca e trasformata, sia radici che foglie. Rosetta di foglie semi-rialzata, ben frondosa.

La pianta ha una foglia di grandi dimensioni, tenera, succosa, senza pubescenza. La radice è cilindrica, diritta, liscia, del peso di 150-350 g. Il frutto è bianco, denso, con un sapore e un aroma esattamente come il rafano.

Varietà dalla Russia

La resa media è di 3,9 kg a 6,9 m2.

Semina i semi prima dell'inverno o della primavera dopo una stratificazione di 3 mesi. Spaziatura consigliata 70x40 cm. Preferisce un terreno ben strutturato e fertile.

Coltivazione

Il rafano cresce bene in un terreno asciutto e fertile, in mezz'ombra o in posizione soleggiata. Viene perlopiù coltivato come pianta annuale, con semina nel mese di febbraio, in terreno ben concimato e drenato, già preparato da alcuni mesi. Le piantine vanno distanziate di una trentina di centimetri l'una dall'altra, in file distanti tra loro 50 centimetri. La pianta non ama la siccità; pertanto, quando scarseggiano le piogge, è opportuna l'annaffiatura.

Utilizzo fresco in cucina

La radice del rafano ha un sapore dolce, leggermente piccante e soprattutto fortemente aromatico e balsamico (si avverte decisamente nelle vie respiratorie e causa lacrimazione). Il rafano è usato, nella cucina tradizionale della Basilicata, per la preparazione della cosiddetta rafanata materana, in cui il rizoma grattugiato fresco è unito a formaggio pecorino, uova sbattute, prezzemolo e pepe nero per la preparazione di una frittata alta anche alcuni centimetri, ricca pietanza tipica del periodo di Carnevale. Il rafano crudo è il condimento principe dello 'Ndrupp'c, o "intoppo", il ragù tipico della città di Potenza: viene grattugiato fresco, direttamente sul piatto di ragù appena preparato, in aggiunta al formaggio, e subito portato in tavola. Utilizzato il tal modo viene ironicamente definito dai Potentini "u tartuf' d'i povr' òmm" (trad. "il tartufo dei poveri"; letteralmente, "il tartufo dei poveri uomini"). Nella provincia di Potenza è utilizzata anche la foglia per aromatizzare minestre a base di verza. Viene anche utilizzato per creare un surrogato del wasabi

Nella cucina triestina, il rafano grattugiato fresco è usato come condimento essenziale per gli antipasti a base di prosciutto cotto in crosta di pane o di prosciutto cotto tipo "Praga".

La salsa

Dalla radice grattugiata macinata e ridotta in pasta, con l'aggiunta di aromi come aceto, pangrattato, mela ed eventualmente un po' di zucchero, si ottiene una salsa piccante che viene accompagnata ad affettati, carni bollite, pesce affumicato e altre pietanze. Si usa, in particolar modo, nella cucina ebraica, in quelle tedesca ed Est europea. In Italia è diffusa soprattutto nel Triveneto, in particolar modo in Friuli-Venezia Giulia e in Provincia di Treviso, e la salsa prende il nome di cren (o kren) dal tedesco. È onnipresente come accompagnamento dei piatti a base di carne pure nella cucina sudtirolese, in particolare assieme allo speck. In Alto Adige inoltre è usanza portarne una porzione in chiesa in occasione della messa di Pasqua. Il kren cosi benedetto si dice abbia la virtù di allontanare i serpenti per un anno intero da chi ne abbia consumato in questa festività.

Un'altra salsa di rafano viene preparata nella misura delle tre parti, cioè una parte di maionese, una di mollica di pane (ammollata nel latte, spremuta e infine ridotta in poltiglia) e una di radice grattata finemente, il tutto corretto di sale con un'aggiunta di aceto, che servirà alla conservazione ed a dare un pH corretto onde evitare il botulino a corto termine. Non si presta ad essere invasata.

How to Grow Horseradish from Seed

Timing

For first season harvests, start the seeds indoors in January to February and transplant out in April. The goal is to achieve large, fully established roots that can be divided and/or replanted. If time is not pressing, direct sow any time from March into summer. Optimal soil temperature: 7-23°C (45-75°F).

Starting
Sow seeds 5mm-1cm (¼-½”) deep in well cultivated, deep soil. Seeds will sprout in 7-25 days, depending on conditions. Thin or transplant to 20cm (8″) apart in rows 40-50cm (16-20″) apart.

Growing
Ideal pH: 6.0-6.8. Well-drained, warm soil in full sun is best. Raised beds help with both drainage and warmth. Use 1 cup of complete organic fertilizer for every 3m (10′) of row. Newly emerged leaves are edible or should be left to mature if growing for the roots. The flower petals are also edible — flowers should be removed before they set seeds, as they will self-sow with enthusiasm.

Harvest
For the leaves, harvest as needed, shortly after they emerge, before they become woody. For the roots, harvest November through March. The roots can also be lifted and stored for spring planting to keep the crop going from season to season.

Diseases & Pests
In our experience, insects do not cause problems for horseradish.

Companion Planting
Horseradish is thought to repel aphids and whiteflies, blister beetles, potato beetles, and some varieties of caterpillar. Its flowers attract beneficial predatory hoverflies.

Semi di Wasabi che puoi comprare qui

P 412 TH

Scheda tecnica

Semi selezionati con cura?
Sementi raccolte a mano
HEIRLOOM ?
BIO Semi ?
Semi bio
Biologico ?
Commestibile?
Commestibile
Perenne ?
Perenne: sì
Resistente al freddo e al gelo ?
Resistente al freddo e al gelo: - 50° C
La pianta è adatta per crescere in?
La pianta è adatta per crescere in serra
La pianta è adatta per crescere su una terrazza-balcone
La pianta è adatta per la coltivazione all'aperto
Adatto per il vaso di fiori?
Adatto per il vaso di fiori: sì
Altezza della pianta ?
Altezza della pianta 1.5 m
Origine dei semi?
Semi importati dalla Russia
Paese di origine della varietà ?
Varietà da: Russia
La Seeds Gallery consiglia questa pianta?
La Seeds Gallery consiglia questa pianta!
Pianta medicinale?
Pianta medicinale: Sì

How to Sow Radish

PLANTING, GROWING, AND HARVESTING RADISHES

Radishes are a hardy, easy-to-grow root vegetable that can be planted multiple times in a growing season. 

Here’s how to plant and grow radishes in your garden!

Radish seeds can be planted in both the spring and the fall, but growth should be suspended in the height of summer when temperatures are typically too hot. (Hot temperatures may cause radishes to bolt, making them essentially useless.)

Otherwise, radishes are one of the easiest vegetables to grow.

PLANTING

SELECTING AND PREPARING A PLANTING SITE

Plant in a sunny spot. If radishes are planted in too much shade—or even where neighboring vegetable plants shade them—they will put all their energy into producing larger leaves.

Like carrots, radish plants are primarily grown for their roots. Though the soil needs to be rich in organic matter, it should not be compacted. If your soil is more clay-like, mix in some sand to loosen it and improve drainage.

If your soil isn’t rich in organic matter, incorporate a few inches of aged compost or all-purpose fertilizer (see packaging for amount) into the planting site as soon as the soil is workable.

Till your garden bed to remove any rocks or dirt clods before planting.

Practice three-year crop rotation. In other words, only plant radishes in the same spot every third year. This will help prevent diseases from affecting your crop.

HOW TO PLANT RADISHES

For a spring planting, sow seeds 4–6 weeks before the average date of the last frost. See local frost dates here.

It’s best to plant radish seeds directly in the garden so as not to disturb their roots. Directly sow seeds outdoors 2 cm deep and 2,5 cm apart in rows 28 cm apart.

Plant another round of seeds every 10 days or so—while weather is still cool—for a continuous harvest of radishes in the late spring and early summer.

Plan on a fall planting. You can plant radishes later than any other root crop in late summer or early fall and still get a harvest. Sow seeds 4–6 weeks before the first fall frost.

CARE

HOW TO GROW RADISHES

Thin radishes to about 2 inches apart when the plants are a week old. Crowded plants do not grow well.

Consistent, even moisture is key. Keep soil evenly moist but not waterlogged. A drip irrigation system is a great way to achieve this. 

Putting a thin layer of mulch around the radishes can help retain moisture in dry conditions.

HARVEST/STORAGE

HOW AND WHEN TO HARVEST RADISHES

Radishes will be ready to harvest quite rapidly, as soon as three weeks after planting for some varieties.

For most varieties, harvest when roots are approximately 2,5 cm in diameter at the soil surface. Pull one out and test it before harvesting the rest!

Do not leave radishes in the ground long after their mature stage; their condition will deteriorate quickly.

Cut the tops and the thin root tail off, wash the radishes, and dry them thoroughly. Store in plastic bags in the refrigerator.

Radish greens can be stored separately for up to three days.

WIT & WISDOM

Radish seeds have a fairly long shelf life. Don’t be afraid to plant radish seeds that are up to five years old. All may not germinate, but you’ll have plenty that will.

USDA Hardiness zone

Recensioni Recensioni (0)

Sulla base 0 recensioni - 0 1 2 3 4 0/5