Questa pianta è resistente all'inverno e al gelo. Vedi di più nella descrizione.
  • Semi Uva spina - Ribes Grossularia 1.55 - 2
  • Semi Uva spina - Ribes Grossularia 1.55 - 4
  • Semi Uva spina - Ribes Grossularia 1.55 - 3

Semi Uva spina - Ribes Grossularia

1,95 €

Semi Uva spina - Ribes Grossularia

Prezzo per confezione da 10 semi.

Piccolo cespuglio a foglia caduca che difficilmente raggiunge un’altezza di 1.50 metri, con rami e branche ricoperte da robuste spine, l’Uva Spina è sicuramente la specie di piccoli frutti, o frutti di bosco, 

Semi in confezione :
Quantità

Totale Valutazione Totale Valutazione:

0 1 2 3 4
0/5 - 0 recensioni

Vista valutazione
0 1 2 3 4 0
0 1 2 3 0 0
0 1 2 0 1 0
0 1 0 1 2 0
0 0 1 2 3 0

  Aggiungi recensione Vedi recensioni Vedi recensioni

Questo oggetto è stato venduto

103
volte

Semi Uva spina - Ribes Grossularia

Prezzo per confezione da 10 semi.

Piccolo cespuglio a foglia caduca che difficilmente raggiunge un’altezza di 1.50 metri, con rami e branche ricoperte da robuste spine, l’Uva Spina è sicuramente la specie di piccoli frutti, o frutti di bosco, meno coltivata a livello intensivo, ma che troviamo facilmente nei piccoli frutteti domestici.
Pianta di origine euroasiatica, diffusa dall’Europa al Giappone e all’America, molto resistente al freddo invernale che è necessario per portare a maturazione i frutti, mal sopporta l’eccessiva calura estiva: è opportuno piantarla in posizioni semi-ombreggiate ovvero al riparo dal forte sole diretto in estate.
Caratteristiche dell’uva spina, che raramente compaiono tra gli altri piccoli frutti, sono l’apparato radicale molto superficiale che non consente operazioni di lavorazione meccanica, (anche col semplice badile occorre prestare molta attenzione) e la folta peluria che ricopre le foglie, in special modo sulla pagina inferiore.
TERRENO
Come quasi tutti i frutti di bosco, anche l’uva spina gradisce terreni subacidi con ph 6.0/6.5, ricchi di sostanza organica; mal si adatta in quelli di scarsa fertilità o troppo sabbiosi.
FIORI E FRUTTI
In primavera, in genere dopo il ribes nero e rosso, lungo i rami spinosi alla base delle foglie o delle spine, compaiono piccoli fiori solitari o riuniti in gruppi di 2/3 di solito violacei con tonalità non uniforme che daranno formazione da giugno ad agosto, secondo le varietà, a bacche della grandezza paragonabile a un chicco d’uva, di colore sfumato o bianco o verde o rosso.
I fiori sono sensibili ai forti venti e alle gelate tardive di più giorni; sono autoimpollinanti, comunque per una maggiore resa qualitativa e quantitativa è opportuna la vicinanza di diverse varietà per favorire l’impollinazione incrociata.
Ogni pianta produce 3/4 kg di frutti, molto meno rispetto alle varietà di ribes però, avendo una vegetazione più contenuta, è possibile interrare più piante per unità di superficie: per uno sviluppo ottimale se ne consigliano 4/6 per 10 metri quadrati.
Varietà di Uva spina coltivate dai vivai Prandini
ROD                 rosso
GUL                 bianca  (resistente all'oidio)            
UTILIZZO E CONTENUTI SALUTISTICI
Con un contenuto zuccherino elevato, i frutti di tutte le varietà di uva spina, a completa maturazione sono molto dolci e non risentono della componente acidula che caratterizzano la maggior parte dei frutti di bosco.
Ottimi mangiati appena colti o in macedonie, ma, per l’elevato contenuto di acqua, non sono indicati per marmellate; anche loro si prestano al congelamento. Hanno un alto contenuto di antiossidanti, sono ricchi di vitamine, soprattutto A, B, e C, sali minerali e, in particolare, di pectine.
La pectina è un carboidrato indigeribile, utilissimo nella regolazione dell’intestino, riduce la concentrazione di colesterolo cattivo (LDL) e favorisce leggermente la formazione del colesterolo buono (HDL), imprigiona gli zuccheri a livello intestinale rallentandone l’assorbimento consentendo una maggiore stabilità dei livelli glicemici. 
L’uva spina, sempre a parità di peso, è tra i frutti a più alto contenuto di pectina.
POTATURA E CURE COLTURALI
L’uva spina ha molte caratteristiche vegetative in comune con il ribes, per cui le potature sono identiche. 
In inverno è opportuno asportare i rami vecchi a favore dei nuovi che porteranno i fiori in primavera e per rendere meno folto il cespuglio, in estate si elimineranno i polloni basali avendo cura di lasciarne alcuni che andranno a sostituire quelli che si recideranno in inverno.
Uguale ai ribes, anche la concimazione: gradendo un terreno subacido, l’uva spina accetta l’apporto, nella stagione invernale, di stallatico ben maturo. 
Diverse, invece, sono le innaffiature e le cure fitosanitarie. Avendo l’apparato radicale superficiale, le innaffiature vanno curate con attenzione anche quando la pianta sarà affrancata, specialmente dal periodo di fioritura al momento della raccolta, facendo molta attenzione ai ristagni, molto dannosi per l’uva spina. 
Pur essendo piante robuste, quasi tutte le varietà, in special modo quelle a frutto rosso, sono soggette ad attacchi di oidio, fungo comunemente chiamato mal bianco. 
Per combattere questo fungo è prassi comune trattare la pianta con zolfo: purtroppo per l’uva spina questo prodotto è fitotossico e causa la cascola delle foglie e ferma la vegetazione, per cui si devono eseguire trattamenti con antioidici specifici. 
Altri funghi che possono colpire, ma molto raramente, sono quelli che provocano l’antracnosi e le ruggini. 
Tra i fitofagi (parassiti), anche se gli attacchi non sono molto frequenti, si deve prestare particolare attenzione alla presenza della Sesia (synanthedon tipuliformis), insetto alato nero con tre sottili cerchi gialli sull’addome, che di per sé non crea problemi, ma la larva scava delle gallerie nei rami causando la morte della parte sovrastante all'attacco parassitario.
Altri insetti che potrebbero colpire l’uva spina sono i classici afidi (pidocchi) e acari (ragnetto rosso). 
Si ricorda che i collaboratori dei vivai PRANDINI sono a disposizione per consigli su densità d’impianto, forma di allevamento, scelta colturale e assistenza anche fitosanitaria per nuovi impianti produttivi anche di modeste dimensioni. 

Sowing Instructions

Propagation:

Seeds

Pretreat:

soak in water for 24-48  hours

Stratification:

0

Sowing Time:

all year round

Sowing Depth:

0,5 - 1 cm

Sowing Mix:

Coir or sowing mix + sand or perlite

Germination temperature:

22° - 26° C

Location:

bright + keep constantly moist not wet

Germination Time:

4 - 8 weeks

Watering:

best to use distilled or rain water

 


Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena. All Rights Reserved.

V 68 (10 S)
2182 Articoli

Scheda tecnica

Semi selezionati con cura?
Sementi raccolte a mano
HEIRLOOM ?
BIO Semi ?
Semi bio
Commestibile?
Commestibile
Perenne ?
Perenne: sì
Resistente al freddo e al gelo ?
Resistente al freddo: fino a -15 ° C
Adatto per il vaso di fiori?
Adatto per il vaso di fiori: sì
Pianta medicinale?
Pianta medicinale: Sì

USDA Hardiness zone

Numero di semi nella confezione e grammi?

Nota che ovunque sia indicato il numero di semi in grammi, potrebbero esserci più o meno semi nella confezione perché i semi non hanno le stesse dimensioni e peso.

Se indicato in grammi, il numero di semi perde rilevanza ed è lì solo per mostrare il numero approssimativo di semi nella confezione.

Ad esempio "Prezzo per confezione da 50 (1 g) semi". quindi non stai acquistando il numero di semi ma il peso.

Recensioni Recensioni (0)

Sulla base 0 recensioni - 0 1 2 3 4 0/5

Cookies are Necessary and help make a website usable by enabling basic functions like page navigation and access to secure areas of the website. The website cannot function properly without these cookies.

Cookie necessari
I cookie necessari contribuiscono a rendere fruibile il sito web abilitandone funzionalità di base quali la navigazione sulle pagine e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non è in grado di funzionare correttamente senza questi cookie.
Nome del cookie Provider Scopo Scadenza
seeds-gallery.shop www.seeds-gallery.shop Questo cookie aiuta a mantenere aperte le sessioni dell'utente mentre sta visitando un sito web e lo aiuta a effettuare ordini e molte altre operazioni come: data di aggiunta del cookie, lingua selezionata, valuta utilizzata, ultima categoria di prodotto visitata, prodotti visti per ultimi, identificazione del cliente, nome, nome, password crittografata, e-mail collegata all'account, identificazione del carrello. 480 ore
Cookie statistici
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
Nome del cookie Provider Scopo Scadenza
collect Google Viene utilizzato per inviare dati a Google Analytics sul dispositivo del visitatore e sul suo comportamento. Tieni traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing. Sessione
r/collect Google Viene utilizzato per inviare dati a Google Analytics sul dispositivo del visitatore e sul suo comportamento. Tieni traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing. Sessione
_ga Google Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 2 anni
_gat Google Utilizzato da Google Analytics per limitare la frequenza delle richieste 1 giorno
_gd# Google Si tratta di un cookie di sessione di Google Analytics utilizzato per generare dati statistici su come utilizzi il sito web che vengono rimossi quando chiudi il browser. Sessione
_gid Google Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 1 giorno
Contenuto non disponibile