ultimi ordini

  •  
    Thomas, Germany
  •  
    argiris, Greece
  •  
    Petra, Germany
  •  
    Fadil, Germany
  •  
    Ernst, Sweden
  •  
    Maria, Spain
  •  
    Joao, Portugal
  •  
    Birgit, Germany
  •  
    Gundula, Germany
  •  
    Vladimir, Serbia
  •  
    Iulian, Italy
  •  
    Thomas , Germany
  •  
    Marc, Germany
  •  
    jörg, Switzerland
  •  
    Fabian, Germany
  •  
    Ricardo, Germany
  •  
    Ermes, Italy
  •  
    Γιώργος, Greece
  •  
    Cricia, Switzerland
  •  
    Maximilian, Germany
  •  
    Alida, Switzerland
  •  
    Iker, Spain
  •  
    Bogdana , Spain
  •  
    Matthias, Germany
  •  
    Luis, Portugal
  •  
    Duarte, Portugal
  •  
    Joanna, Sweden
  •  
    Regina, Germany
  •  
    ΑΝΑΣΤΑΣΙΟΣ, Greece
  •  
    Maciej, Germany

Semi In Grandi Quantità


Prodotto più venduto

Varietà dalla Spagna

Consigliamo questa pianta! Abbiamo testato questa pianta.

1000 Semi di pomodoro Kumato 85 - 4

1000 Semi di pomodoro Kumato

Prezzo 85,00 € (SKU: P 144 O)
,
5/ 5
<h2><span style="text-decoration:underline;"><strong><em>1000 Semi di pomodoro Kumato</em></strong></span></h2> <h2><span><strong><span style="color:#ff0000;"> Prezzo per Confezione da 1000 semi.</span></strong></span></h2> <p><span>Non è un OGM ma un incrocio che ha come portainnesto di partenza un pomodoro selvatico delle Galapagos.</span></p> <p><span>Ha un sapore dolce e contiene quantità elevate di antiossidanti.</span></p> <p><span>Il frutto maturo è veramente scuro, sia la buccia che l'interno.</span></p> <p><span>La pianta produce molti grappoli dandoci una produzione più che soddisfacente.</span></p> <p><span>Non necessita cure particolari basta irrigare a intervalli regolari.</span></p>
P 144 O
1000 Semi di pomodoro Kumato 85 - 4

Varietà dalla Francia
Semi Di Pomodoro San Pierre 1.5 - 1

Semi Di Pomodoro San Pierre

Prezzo 1,50 € (SKU: P 73)
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><span style="text-decoration: underline;"><em><strong>Semi Di Pomodoro San Pierre</strong></em></span></h2> <h3><span><strong><span style="color: #ff0000;">Prezzo per pacchetto di 5 o 600+ semi.</span></strong></span></h3> <div>Ottima varietà da tavola a frutto grosso. Medio-tardiva, molto produttiva, pianta rustica ad accrescimento indeterminato.</div> <div>Distanza: cm 40 tra le piante e cm 100/110 sulle file.</div> <div>Usare spesso trattamenti anticrtittogamici a difesa di malattie e parassiti.</div> <div>Irrigazione necessaria dopo il trapianto e in pieno campo durante tutto il ciclo vegetativo. e' consigliabile sostenere le piante con pali e reti.</div> <div>Il prodotto si ottiene a distanza di gg 80 ca dal trapianto. Semina in pieno campo apr-mag</div> <div> </div> <div>Semina in semenzaio feb-mar-apr</div> <div>Diradamento – trapianto Raccolta mar-apr-mag</div> <div>Raccolto lug-ago-set-ott</div> </body> </html>
P 73
Semi Di Pomodoro San Pierre 1.5 - 1
Semi di Lattuga "Lollo Rossa Concorde" 1.1 - 1

Semi di Lattuga "Lollo...

Prezzo 1,10 € (SKU: P 77)
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Lattuga "Lollo Rossa"</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per Confezione da 100 (0,09 g) o 3000 (2,7 g) semi.</strong></span></h2> <p>I semi di Lattuga hanno germinabilità e purezza garantita. Perfetti per semina professionale in serra o in orto domestico. Semina da effettuarsi tra marzo e settembre, abbondante raccolta continuata tra maggio e ottobre. Varietà con foglie riccie e rosse , dalla crescita globosa, sapore più intenso della varietà Lollo normale.</p>
P 77
Semi di Lattuga "Lollo Rossa Concorde" 1.1 - 1
Semi di Sedano rapa gigante Praga

Semi di Sedano rapa gigante...

Prezzo 2,25 € (SKU: P 83)
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><strong>Semi di Sedano rapa gigante Praga (Apium graveolens var. rapaceum)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 2000 (1g), 20000 (10g) semi.</strong></span></h2> <div>Il sedano rapa (Apium graveolens var. rapaceum) è un ortaggio particolare, conosciuto e coltivato solo in alcune zone dell'Italia settentrionale[senza fonte]. <span>Del sedano rapa si consuma la radice (infatti è un cosiddetto "ortaggio da radice"), di colore bianco e di forma a globo; le foglie sono di colore verde scuro, gli steli sono cavi all’interno e l’apparato radicale ha un notevole sviluppo.</span></div> <div>Coltivazione</div> <div>Il sedano rapa matura in un periodo piuttosto lungo, da 110 a 150 giorni a partire dal trapianto. Le raccolte iniziano dalla metà di agosto e si protraggono fino a primi geli. La conservazione avviene in celle frigorifere, senza subire alcun trattamento, e si protrae per un periodo di 4-5 mesi. La commercializzazione del sedano rapa ha inizio con la metà del mese di agosto e prosegue fino a marzo.</div> <div>Qualità nutrizionali </div> <div>Il sedano rapa, alla pari del sedano da costa, contiene pochissime calorie. Il suo gusto leggermente meno intenso rispetto a quello del sedano lo rende adatto a ricette dove non compare solo come insaporitore, ma come ingrediente principale. È falsa la credenza che il sedano abbia così poche calorie, che ce ne vogliono più a mangiarlo di quante ne ricavi l'organismo a digerirlo.[1]</div> <div>Aspetti medici</div> <div>Per la presenza di alcune proteine allergizzanti (Api g 1 Api g 4 Api g 5), può essere causa di allergia alimentare anche grave.</div> <div>Sowing Instructions</div> <div>Site &amp; Soil</div> <div>Celeriac has been bred from wild celery which originates from Northern Europe. They grow best in a soil which has been fertilised the previous season and not the current season. Too much nitrogen in the soil from manure etc. will encourage leaf growth rather then growth of the bulbous root. </div> <div>The best soil is one which retains moisture but is also free-draining. Although those are the ideal conditions celeriac is very tolerant of soil conditions and will grow well on most sites. </div> <div>They prefer a site which is in full sun but will tolerate part-shade very well.</div> <div>When to Sow</div> <div>In cooler areas, sow indoors or in a greenhouse / cold frame. Sow two seeds to a small pot (7.5cm / 3in) in early March.</div> <div> <table cellspacing="0" cellpadding="0" border="1"> <tbody> <tr> <td colspan="2" width="100%" valign="top"> <p><span><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Seeds</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>0</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>0</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>all year round </span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Needs Light to germinate! Just sprinkle on the surface of the substrate + gently press</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Coir or sowing mix + sand or perlite</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>18 - 20°C</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>12°C: 32 Days</span><br /><span>20°C: 15 days</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong> </strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><br /><span><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena. </em><em>All Rights Reserved.</em></span></p> </td> </tr> </tbody> </table> </div> </body> </html>
P 83 1g
Semi di Sedano rapa gigante Praga

Varietà dalla Francia
Semi di Cetriolo "Piccolo di Parigi" (Cornichon)

400 Semi di cetriolo...

Prezzo 6,25 € (SKU: P 91)
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><strong>400 Semi di cetriolo Piccolo di Parigi (Cornichon)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo Confezione da 400 semi (10g).</strong></span></h2> <div>Tra le cultivar da sottaceti: "Piccolo di Parigi" ("Cornichon"), rustico e molto.</div> <div>La coltivazione del cetriolo può svolgersi normalmente durante l'estate oppure essere completamente praticata in serra calda per la produzione primaverile. Quest'ultimo tipo di coltura, però, è generalmente adoperato soltanto per la produzione commerciale, dato l'alto costo sia degli impianti che della manutenzione che la rendono, pertanto, inadatta a piccoli quantitativi di prodotto.</div> <div>Negli orti a conduzione familiare, la coltivazione è generalmente quella estiva in piena terra.</div> <div>Terreno fertile, sciolto e irriguo, lavorato in profondità almeno a 35-40 cm, e concimazioni abbondanti sono le necessità basilari del cetriolo.</div> </body> </html>
P 91
Semi di Cetriolo "Piccolo di Parigi" (Cornichon)

Varietà dalla Germania
Semi di Berlino Prezzemolo Radici commestibili

Semi di Radice di...

Prezzo 2,25 € (SKU: P 95)
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Radice di prezzemolo Berlino (doppio uso)</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 1000+ semi.</strong></span></h2> <p>Tra le specie di prezzemolo, ce n'è una che cresce non solo per le sue foglie ma per le radici carnose, molto simili a una carota bianca. Una volta la radice di prezzemolo era molto diffusa, mentre oggi è molto più difficile trovarla.</p> <p>Petroselinum crispum, radice di prezzemolo<br />Il prezzemolo usato per le foglie è identificato con la specie botanica Petroselinum sativum mentre la radice di prezzemolo si ricava dalla specie botanica Petroselium crispum.</p> <p>Questo tipo di prezzemolo produce radici molto carnose impiegate in zuppe e stufati, oppure consumato crudo proprio come fareste con le carote. Questo tubero raggiunge una lunghezza di circa 15 cm.</p> <p>Le sue origini non sono affatto lontane: la pianta è originaria delle coste orientali del Mediterraneo e dell’Europa Meridionale. Il prezzemolo tuberoso, infatti, un tempo era molto popolare nel nostro Paese. In Europa, il suo impiego sembra essere rilegato a pochi paesi dell’Est.</p> <p>Radice di prezzemolo, sapore e uso in cucina<br />Anche se all’apparenza la radice di prezzemolo è simile alla pastinaca (che in fondo è un suo parente stretto, entrambe le piante appartengono alla famiglia delle Apiaceae), il sapore è del tutto diverso.</p> <p>In cucina, la radice di prezzemolo, ha un gusto delicato e raffinato. E’ ottima da fare fritta oppure bollita all’insalata, un consiglio personale? Trattatela come una patata, bollitela e preparate un buon purè ai formaggi.</p> <p>Radice di prezzemolo, proprietà<br />Le radici di prezzemolo sono molto usate nella farmacopea francese. Come rimedio naturale si possono usare per preparare tisane diuretiche: vi basta mettere in infusione dai 50 ai 100 grammi di radice di prezzemolo per ogni litro d’acqua, un vero toccasana per contrastare la ritenzione idrica, la cellulite e la pesantezza tipica dei giorni mestruali. La radice di prezzemolo annovera spiccate proprietà diuretiche. E’ ricca di micronutrienti, vitamine e sali minerali (soprattutto potassio).</p> <p>Anche le foglie sono commestibili e si possono usare al pari del prezzemolo. Le foglie sono molto ricche di vitamina C e di calcio.</p> <p>Radice di prezzemolo, ricette<br />In un’unica insalata potete provare a unire erbe, insalate e un buon numero di radici. Potete abbinare foglie di spinaci tenere, misticanza a radici stufate (e ben raffreddate) come carote, barbabietole rosse e radici di prezzemolo, il tutto condito con aceto balsamico, olio evo e sale.</p> <p>Come premesso, le radici di prezzemolo si possono impiegare in tutte le ricette in cui andrebbero impiegate le patate. Quindi radici al forno, purè di raidici, radici al cartoccio ripiene di formaggi… Per un risultato insolito, non esitate a preparare una zuppa data da radici e patate lesse, salata, spolverate con del pepe fresco macinato e…. frullate! Potete arricchire il tutto con del formaggio.</p> <p>Coltivare la radice di prezzemolo<br />La coltivazione della radice di prezzemolo può avvenire facilmente a partire dal seme. Il prezzemolo da radice è facile da coltivare nell’orto o in vaso. Per la coltivazione in vaso bisognerà scegliere fioriere più spaziose e profonde proprio per consentire lo sviluppo della radice carnosa.</p> <p>I semi hanno tempi di germinazione piuttosto rapidi e in men che non si dica vi ritroverete con delle piante di radici di prezzemolo.</p>
P 95
Semi di Berlino Prezzemolo Radici commestibili

Prodotto più venduto

Varietà dalla Serbia
1100+ Semi Giant peperone dolce Orecchio di elefante 13 - 1

1100+ semi peperone gigante...

Prezzo 13,00 € (SKU: P 53)
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><strong>1100+ semi peperone gigante Orecchio di elefante</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di (9 g) 1100+ semi.</strong></span></h2> <p>Grande fruttato, aromatico. L'orecchio di elefante è una delle varietà serbe preferite in Serbia, viene utilizzato principalmente per la produzione di "ajvar", "pinđur", ripieno e per il congelamento. Possono essere utilizzati bene per il sottaceto, per grigliare, in piatti di verdure, in piatti di carne e come insalata.</p> <p>Eccellente nel gusto.</p> <p>L'orecchio di elefante è un peperone dolce, con frutti molto grandi e carnosi. Il colore del frutto cambia dal verde scuro al rosso brillante a maturità. Raggiunge un peso di 150-350gr. È molto resistente alle malattie e fornisce una resa stabile di 50/60 tonnellate per acro. Questa varietà è adatta per la serra, per i telai freddi e anche per l'esterno.</p> </body> </html>
P 53
1100+ Semi Giant peperone dolce Orecchio di elefante 13 - 1
  • In saldo!
100 Semi Anguria gialla JANOSIK  - 1

100 Semi Anguria gialla...

Prezzo 10,00 € (SKU: P 248)
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><strong>Anguria gialla JANOSIK 100 Semi</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 100 semi.</strong></span></h2> <p>Uno dei migliori angurie gialle! Una varietà di melone polacca molto insolita e molto apprezzata è deliziosa e diversa. Ha un gusto eccezionale, ma sembra anche favoloso. Ampio melone rotondo (da 3,5 a 5,5 kg) con buccia dura di colore verde scuro e polpa succosa di colore giallo brillante. Altissimo contenuto di zucchero e molto produttivo. Uno da provare.</p> </body> </html>
P 248 100 S
100 Semi Anguria gialla JANOSIK  - 1
  • In saldo!
100 Semi Anguria gialla Luna E Stelle Gialle Carne 10 - 6

100 Semi Anguria gialla...

Prezzo 10,00 € (SKU: V 40)
,
5/ 5
<h2 class=""><strong>100 Semi Anguria gialla Luna E Stelle Gialle Carne</strong></h2> <h2><span><strong><span style="color: #ff0000;">Prezzo per Pacchetto di&nbsp;10<strong>0&nbsp;(10g)&nbsp;semi.</strong></span></strong></span></h2> <p>Frutto tondeggiante di grossa pezzatura con buccia consistente verde con dei puntini gialli e una grossa parte gialla a forma di luna piena.</p> <p class="">Famiglia: Cucurbitaceae Il cocomero (chiamato anche anguria nelle regioni padane e melone d’acqua in quelle meridionali) è pianta originaria dell’Africa tropicale, oggi largamente diffusa in tutto il mondo, sia nella fascia tropicale che in quella temperata-calda, per i suoi grossissimi frutti pieni di una polpa molto acquosa, dolce e rinfrescante. In Italia è coltivato in pien’aria o in coltura pacciamata o semiforzata su oltre 14.000 ettari.</p> <table cellspacing="0" cellpadding="0" border="1"> <tbody> <tr> <td colspan="2" width="100%" valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">Seeds</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">Damage the membranes of the seed. But not the sprouts! See Picture&nbsp;</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">0</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">all year round</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">0,5-1 cm</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">Coir or sowing mix + sand or perlite</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">20 ° C</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">1-6 weeks</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;">Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><strong>&nbsp;</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="font-family: georgia, palatino, serif; color: #000000;"><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery -&nbsp; </em><em>All Rights Reserved</em><em></em></span></p> </td> </tr> </tbody> </table>
V 40 (10g)
100 Semi Anguria gialla Luna E Stelle Gialle Carne 10 - 6
  • In saldo!
Semi di Blue Sea (Ageratum...

Semi di Blue Sea (Ageratum...

Prezzo 2,35 € (SKU: F 11)
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><span style="font-size: 14pt;"><strong>Semi di Blue Sea (Ageratum houstonianum)</strong></span></h2> <h3><span style="color: #ff0000; font-size: 14pt;"><strong>Prezzo per confezione da 2000+ semi (0,3g).</strong></span></h3> <p><span>Pianta con infiorescenze globose e fitte, dall'aspetto lanoso, di colore azzurro. Ottime piante da bordura e da aiuola. Perenne, coltivata generalmente come annuale e apprezzata per le prolungate fioriture.</span><br /><span></span></p> <p><span>Al genere ageratum appartengono circa sessanta specie di piante erbacee, annuali e perenni, originarie dell’America settentrionale; Ageratum houstonianum è una specie perenne , originaria del Messico, in genere coltivata come annuale. Produce piccoli cespi compatti, densamente ramificati; i fusti sono sottili, carnosi, di colore verde, e portano foglie ovali, finemente dentellate, di colore verde brillante, dall’aspetto vellutato; da aprile fino all’autunno, all’apice dei fusti, sbocciano piccoli fiori di colore azzurro, simili a piccoli pompon disordinati, riuniti in piccoli grappoli, che si stagliano al di sopra del fogliame. Ai fiori seguono piccoli frutti contenenti i semi. Le piante di Ageratum houstonianum possono svilupparsi per un’altezza di circa 35-45 cm, ma esistono numerose cultivar nane, che si mantengono al di sotto dei 30 cm, che vengono utilizzate nelle aiole di annuali e nelle bordure. Tra le tante cultivar esistono anche varietà a fiori bianco, lilla o rosa. Per favorire un’abbondante fioritura si consiglia di rimuovere i fiori appassiti.</span></p> <p><span>L’agerato celestino si pone a dimora in luogo ben soleggiato, o comunque dove possa ricevere almeno 4-5 ore di sole diretto ogni giorno, per favorire la fioritura; posizionando le piante in luogo completamente ombreggiatosi otterranno fioritura stentate. Pur essendo piante perenni, gli Ageratum houstonianum, temono molto il freddo ed inoltre tendono ad allungarsi eccessivamente con il passare degli anni; per questo motivo in Italia vengono coltivate come annuali.</span></p> <p><span>Le piante di Ageratum houstonianum si annaffiano abbondantemente e regolarmente, evitando di lasciar asciugare il terreno per periodi di tempo prolungato; per tutto il periodo vegetativo si consiglia di fornire del concime per piante da fiore, ogni 15-20 giorni, mescolato all’acqua delle annaffiature.</span></p> <p><span>L’agerato celestino predilige terreni soffici e ricchi di humus; si utilizza un buon terriccio bilanciato, mescolato a poco stallatico, e ad una buona quantità di sabbia, per favorire il drenaggio, ed evitare che il terreno si compatti eccessivamente, non permettendo al sottile apparato radicale dell'agerato di svilupparsi al meglio. L’agerato celestino si coltiva anche in vaso; ricordiamo che le piante coltivate in contenitore necessitano di cure più assidue, annaffiature e concimazioni molto regolari.</span></p> <p><span>La moltiplicazione di questo genere per ottenere nuovi esemplari avviene per seme; queste piante si seminano in febbraio-marzo, in semenzaio, da mantenere in luogo protetto fino a quando le temperature esterne non siano abbastanza miti, oppure in aprile-maggio direttamente a dimora; per favorire la germinazione è consigliabile mantenere la terra del semenzaio leggermente umida.</span></p> <p>Gli esemplari appartenenti a questa specie arborea vengono spesso attaccati dagli afidi o dalle mosche bianche; la coltivazione in luoghi scarsamente aerati, o il posizionamento eccessivamente fitto delle piante, spesso è causa del proliferare della botrite, che rovina rapidamente il fogliame.</p> <p>Prima della fioritura è bene intervenire con l'utilizzo di specifici prodotti antiparassitari che permetteranno di fornire una corretta protezione dall'attacco di questi parassiti.</p> <p><span>Famiglia: Asteraceae</span><br /><span>Ciclo di vita: annuale</span><br /><span>Tipo di pianta: erbacea</span><br /><span>Uso: bordo misto, aiuola</span><br /><span>Altezza: 30 cm</span><br /><span>Larghezza: 20 cm</span><br /><span>Periodo di fioritura: giugno-settembre</span><br /><span>Semina in: mar, apr</span></p> </body> </html>
F 11
Semi di Blue Sea (Ageratum houstonianum)
Semi di Melanzana lunga domestici  - 2

Semi di Melanzana lunga...

Prezzo 1,95 € (SKU: P 101)
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Melanzana lunga domestici</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 200 semi (1g).</strong></span></h2> <p>La melanzana (Solanum melongena) appartiene alla famiglia delle Solanacee, come pomodoro, peperone e patata. Nei nostri climi si comporta come una pianta a ciclo annuale; è dotata di apparato radicale fittonante ma non molto profondo, sufficientemente espanso, in grado di esplorare il terreno fino ad una profondità di 50/60 cm.</p> <p>Il fusto è eretto, erbaceo e parzialmente lignificato, di altezza anche superiore ai 70 cm.</p> <p>Le foglie sono ampie, di colore verde scuro, alterne, di forma ellittica o ovata, acuminate, con margine intero; la pagina superiore è tomentosa (riscoperta cioè da una fine peluria). </p> <p>I fiori sono ascellari, grandi, con petali di colore violetto, stami gialli, singoli o riuniti in grappoli; il calice è persistente e, a maturità, avvolge la parte superiore del frutto. Sono ermafroditi e, a seconda delle varietà, autogami o soggetti a fecondazione incrociata. </p> <p>Il frutto è una bacca carnosa di forma allungata o più o meno sferica, a polpa bianca con molti semi di color giallo paglierino a maturità; il colore della buccia può essere violaceo, bianco o giallo. </p> <p> </p> <p>Scelta varietale </p> <p>Sono tantissime, suddivisibili in base alla forma del frutto ed al suo colore; le varietà tradizionali portano i nomi dei luoghi dove sono state selezionate.</p> <p>‘lunga domestici’: pianta vigorosa molto produttiva, frutto allungato, violetto un po’ claviforme.</p> <p>‘Violetta Lunga Napoletana’: simile alla precedente, molto vigorosa e produttiva, precocissima.</p> <p>‘Violetta Lunga Palermitana’: frutto di grande dimensioni, allungato, claviforme, di colore violetto scuro.</p> <p>‘Violetta Nana Precoce’: frutto più piccolo delle precedenti ma molto precoce. </p> <p>‘Mostruosa di New York’: cultivar a frutto enorme, di forma caratteristica a borsetta, colorita di un bel violetto più o meno intenso. </p> <p>‘Tonda Comune di Firenze’ o ‘Melanzana Violetta Pallida’: di origine ibrida che si è imposta sul mercato di Firenze per i suoi frutti rotondeggianti a polpa compatta, pochissimo acida e con pochissimi semi, epidermide viola chiaro caratteristica. </p> <p> </p> <p>Esigenze agronomiche</p> <p>La melanzana è una coltura primaverile-estiva, molto esigente in fatto di luce e calore. Danni irreversibili si hanno con temperature prossime allo zero e prolungate nel tempo.</p> <p>La coltura è molto sensibile alle variazioni di temperatura e di luminosità. Le condizioni ottimali di vegetazione si realizzano con temperature tra 16 e 25°C. Al di sotto di 10-12 °C arresta l’attività vegetativa mentre temperature superiori ai 28-30 °C rallentano la crescita e lo sviluppo e determinano cascola fiorale, deformazioni e ingiallimenti fogliari; venti caldi da scirocco e temperature alte possono provocare scottature sui frutti esposti al sole.</p> <p>Predilige un terreno soffice e fresco, di medio impasto o sabbioso, di buona fertilità ed un regime idrico regolare. Sono da evitare i terreni compatti ed asfittici e situazioni di eccesso idrico che ne compromettono la capacità produttiva e le caratteristiche organolettiche dei frutti.</p> <p>Come il pomodoro, sopporta una concentrazione salina abbastanza elevata e può pertanto essere coltivata in terreni prossimi al mare o con acque moderatamente salse.</p> <p> </p> <p>Tecniche colturali </p> <p>Lavorazioni del terreno</p> <p>Devono essere molto accurate, specie nei terreni pesanti, per garantire una struttura ottimale e lo sgrondo delle acque in eccesso. Nel caso di terreni argillosi può essere utile la formazione di aiuole rialzate, rispetto al piano di campagna.</p> <p>Concimazioni</p> <p>Devono essere abbondanti, specie quelle organiche a base di letame maturo o compost (da 2 a 5 kg/mq), da distribuire durante la preparazione del terreno. Nei terreni sabbiosi o sciolti, specie se la sostanza organica è scarsa, risultano indispensabili delle concimazioni di copertura a base di azoto. Volendo ricorrere alla concimazione chimica, si consiglia di distribuire, ogni 10 mq, 50-80g di P2O5 e 80-150g di K2O alla lavorazione del terreno, e 80-100 g di N in copertura.</p> <p>Semina </p> <p>Viene fatta in semenzaio, a partire dal mese di febbraio, usando 1,5g di seme per ogni m2 di semenzaio, da cui si può ottenere un numero di piantine sufficienti per la piantagione di 100 m2 di terreno. È da tenere presente che il seme di due anni ha una facoltà germinativa superiore a quello di 1 anno. Si può seminare anche in alveoli o in vasetti singoli. L’ambiente deve essere riscaldato e luminoso: a 28°C la nascita della piantina avviene in 8-10 giorni</p> <p>Trapianto </p> <p>Va effettuato quando la temperatura si è stabilizzata e non ci sono più rischi di gelate. Si consiglia un sesto di impianto che preveda una distanza sulla fila variabile tra i 35 e i 50 cm e di 70-90 cm tra le file, in modo da avere circa 2-4 piante/mq. </p> <p>Tutori </p> <p>Sono consigliabili nelle zone ventose, per assicurare un buon ancoraggio al terreno. Si può utilizzare una canna di bambù per ogni pianta, o meglio dei pali con dei fili di ferro o delle reti tesi su ogni fila.</p> <p>Sarchiatura</p> <p>Detta anche sfemminellatura, la sarchiatura è importante e consiste nell'eliminazione di getti ascellari posti nel tratto di fusto al di sotto della prima biforcazione. Questi, infatti, sono sterili e producono frutti di pezzatura ridotta, di qualità scadente che, spezzandosi, possono provocare ferite sul fusto. Il momento più indicato per questa operazione è l'inizio della fioritura.  </p> <p>Buona norma è anche quella di eliminare le foglie basali ingiallite che possono favorire, essendo più a contatto del terreno, l'insorgere di malattie e ostacolare una buona aerazione della vegetazione.</p> <p>Cimatura</p> <p>Utile è anche la cimatura, che si effettua a fine ciclo asportando le gemme apicali.  </p> <p>Irrigazioni</p> <p>Devono essere frequenti e omogenee, evitando di bagnare le foglie, in modo da mantenere il terreno sempre umido. Molto efficace allo scopo l’irrigazione a goccia, specie se abbinata alla pacciamatura, che contribuisce anche al controllo delle malerbe sulla fila. </p> <p>Raccolta</p> <p>Si effettua scalarmente quando i frutti hanno raggiunto circa i 2/3 del loro sviluppo completo e l'epicarpo si presenta particolarmente lucido, la polpa è bianca e succosa e i semi presentano una colorazione biancastra. A maturazione fisiologica le caratteristiche organolettiche peggiorano, la polpa perde di consistenza e i semi diventano scuri e duri; esteriormente l'epicarpo perde la sua caratteristica lucentezza, il colore diventa meno intenso virando verso il bruno-cuoio.</p> <p> </p> <p>Avversità </p> <p>Tra le avversità di natura crittogamica ricordiamo la peronospora (Peronospora tabacina e Phytophtora infestans), che provoca caratteristiche maculature alle foglie e ai frutti e la tracheomicosi (Verticillium dahliae), che tende ad ostruire i vasi legnosi provocando improvvisi appassimenti e disseccamenti di intere piante. </p> <p>Tra i parassiti animali gli afidi (afide verde del pesco, afidone della patata) e la dorifora, che attacca le foglie, provocando defogliazioni più o meno estese.</p> <p>Consigli di prevenzione</p> <p>Utilizzare sesti di impianto allargati per permettere una maggior circolazione dell’aria ed una migliore diffusione della luce.</p> <p>Evitare di bagnare le foglie durante le annaffiature.</p> <p>Limitare le concimazioni azotate.</p> <p>Staccare i frutti con le forbici, in modo da non provocare lacerazioni ai tessuti.</p> <p>Utilizzare rotazioni ampie tra le colture.</p> <p>Utilizzare solo sostanza organica ben compostata.</p> <p>Trattamenti specifici</p> <p>E’ possibile prevedere trattamenti per il controllo delle malattie fungine a base di rame o con decotto di equiseto, macerato di aglio e cipolla, propoli ed oli essenziali.</p> <p> </p> <p>Coltivazione della melanzana e biodinamica</p> <p>Effettuare le semine in luna crescente (luna nuova), i trapianti in luna discendente (tempo di piantagione), scegliendo comunque sempre i giorni di calore, anche per la raccolta. Distribuire il preparato 500 prima della lavorazione principale e delle eventuali sarchiature ed il preparato 501 dalla formazione dei primi frutticini, effettuando due o tre trattamenti al mattino presto, con giornate soleggiate, in giorni di aria o calore, per migliorarne le caratteristiche organolettiche e la resistenza alle malattie.</p>
P 101
Semi di Melanzana lunga domestici  - 2

Varietà dall'Italia
Semi (6.000) Di Prezzemolo Gigante Piatto (Petroselinum Crispum)

Semi (6.000) Di Prezzemolo...

Prezzo 8,00 € (SKU: MHS 2)
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><span style="text-decoration: underline;"><em><strong>Semi Di Prezzemolo Gigante Piatto (Petroselinum Crispum)</strong></em></span></h2> <h3><span><strong><span style="color: #ff0000;">Prezzo per Pacchetto di<strong> 6000 </strong>semi.</span></strong></span></h3> <div>Il prezzemolo (Petroselinum crispum) è una pianta biennale, originaria delle zone mediterranee. Cresce spontaneamente nei boschi e nei prati delle zone a clima temperato; teme infatti il freddo intenso.</div> <div>Aspetto</div> <div>È una pianta erbacea. Ha una robusta radice a fittone bianco giallastra. Le foglie sono completamente glabre e hanno un contorno triangolare frastagliato, possono essere bipennatosette o tripennatosette. L'infiorescenza è una ombrella formata da una cinquantina di piccoli fiori a cinque petali bianchi, talvolta soffusi di azzurro-violetto o giallastro.</div> <div>Nemici naturali e malattie</div> <div>Il Prezzemolo può essere attaccato da diversi insetti:</div> <div>larve di maggiolino e oziorrinco (ne mangiano le radici).</div> <div>afidi. Attaccano la pianta adulta, facendo arricciare le foglie con le loro punture.</div> <div>Più frequente, nell'ambito delle malattie crittogamiche, risulta la cercospora: l'evidenza dell'affezione si ha con il riscontro di puntole di colore ambrato, che sono dei miceli.</div> <div>Usi </div> <div>Le foglie e i fusti, e più raramente la radice, sono le parti utilizzate, sia per il consumo fresco sia per la preparazione di salse.</div> <div>Culinario</div> <div>È un ingrediente di molte pietanze e di molte salse. Ha un sapore pungente e leggermente amaro che ravviva il sapore delle altre erbe.</div> <div>Medicinale</div> <div>Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono e non provengono né da prescrizione né da consiglio medico. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.</div> <div>Uso esterno</div> <div>L'impacco di foglie pestate è usato per lenire punture di insetti, contusioni e mal di denti. La polpa delle foglie applicata sulle mammelle fa regredire il latte.</div> <div>Uso interno</div> <div>Il prezzemolo ha proprietà diuretiche e sudorifere, dovute principalmente ad una sostanza flavonica: l'apioside. Nell'erboristeria cinese è utilizzato anche come rimedio per la pressione alta.</div> <div>Anticamente era utilizzato anche come emmenagogo ed abortivo, a causa dell'apiolo[1], un componente principale, che contrae la muscolatura liscia dell'intestino, vescica e utero. È sconsigliato l'uso in quantità massicce non controllate, dato che in tal caso può provocare disturbi notevoli ed intossicazioni.</div> <div>Controindicazioni</div> <div>A causa del suo effetto abortivo, il prezzemolo non deve essere consumato in quantità eccessive da donne gravide.</div> <div>È velenoso per gatti, pappagalli e piccoli animali in genere, che infatti di norma evitano di cibarsene.</div> <div> <table cellspacing="0" cellpadding="0" border="1"> <tbody> <tr> <td colspan="2" width="100%" valign="top"> <p><span><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Seeds</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>soak in water for 12-24  hours</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>0</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>all year round</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Needs Light to germinate! Just sprinkle on the surface of the substrate + gently press</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Coir or sowing mix + sand or perlite</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>18-20 ° C</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>20 days</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong> </strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><br /><span><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena. </em><em>All Rights Reserved.</em></span></p> <div></div> </td> </tr> </tbody> </table> </div> </body> </html>
MHS 2 20g
Semi (6.000) Di Prezzemolo Gigante Piatto (Petroselinum Crispum)
Semi (1000) di Barbabietola "Egitto"

Semi (1400) di Barbabietola...

Prezzo 8,00 € (SKU: P 111)
,
5/ 5
<div> <h2><span style="font-size:14pt;"><em><strong>Semi di Barbabietola "Egitto"</strong></em></span></h2> <h3><span style="color:#ff0000;font-size:14pt;"><strong>Prezzo per Confezione da 1400 semi (20g).</strong></span></h3> <div><span style="font-size:11pt;">Questa varietà produce radici semplici di dimensioni medie con un bel polpa rosso scuro. All'inizio, si conserva molto bene in inverno. <span style="line-height:1.5em;">La barbabietola da orto , chiamata  anche semplicemente bietola , è un ortaggio da radice che si utilizza esclusivamente cotto .</span></span></div> <div><span style="font-size:11pt;">Pur essendo biennale , è coltivata come annuale . <span style="line-height:1.5em;">Le annaffiature devono essere regolari e costanti .Si adatta ad un'esposizione al sole variabile da soleggiata a mezz'ombra .</span></span></div> <div><span style="font-size:11pt;">La barbabietola richiede un terriccio molto ricco di azoto , pertanto si consiglia generalmente di susseguire la coltura di barbabietola , dopo quella di leguminose (tipo le arachidi) . Per lo stesso motivo , traggono beneficio (consociazione vegetale)dalla vicinanza con piselli ,ma anche dalla vicinanza con pomodoro , cipolle , basilico e ravanelli .</span></div> <div><span style="font-size:11pt;">La semina avviene  a spaglio , in file distanti 30-40 cm a una profondità di 1-2 cm. La raccolta avviene generalmente dopo circa 60 giorni dalla semina .</span></div> <div><span style="font-size:11pt;">- Semina : da Marzo a Ottobre</span></div> <div><span style="font-size:11pt;">- Raccolto : Tutto l'anno</span></div> <div><span style="font-size:11pt;"> Consiglio pratico :</span></div> <div><span style="font-size:11pt;">Effettuando una semina "a scalare" è possibile raccogliere barbabietole sempre fresche tutto l'anno : è sufficiente seminare piccole quantità ogni 30-60 giorni !</span></div> <div><span style="font-size:11pt;">Non hai un orto o un giardino , ma vorresti ugualmente coltivare questa varietà ? Scarica gratuitamente la nostra "Piccola guida alla coltivazione sul balcone o in casa </span></div> </div>
P 111
Semi (1000) di Barbabietola "Egitto"
Pastinaca Lunga Bianco lisce 10.000 Semi organici (Pastinaca sativa)

10.000 Semi organici...

Prezzo 10,00 € (SKU: P 123)
,
5/ 5
<h2><strong>10.000 Semi organici Pastinaca Lunga Bianco lisce (Pastinaca sativa)</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di Circa 10.000 (20g) semi.</strong></span></h2> <div>Varietà medio-precoce. Pianta con foglie frastagliate di colore verde intenso. Radice di media lunghezza, bianca, particolarmente tenera e gustosa.</div> <div>Semina in pieno campo da febbraio a giugno.</div> <div>Impianto: 30-40 cm tra le file, 10-15 cm sulla fila.</div> <table cellspacing="0" cellpadding="0" border="1"><tbody><tr><td colspan="2" width="100%" valign="top"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">Seeds</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">0</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">0</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">all year round </span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">3 cm</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">Coir or sowing mix + sand or perlite</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">15-25 ° C</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">up to 3 weeks</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span style="color:#008000;">Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span style="color:#008000;"><strong> </strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><br /><span style="color:#008000;"><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena. </em><em>All Rights Reserved.</em></span></p> </td> </tr></tbody></table>
P 123
Pastinaca Lunga Bianco lisce 10.000 Semi organici (Pastinaca sativa)
  • In saldo!
(100) Semi di Pitahaya gialla (Hylocereus undatus)

100 Semi di Pitahaya gialla...

Prezzo 30,00 € (SKU: V 12 Y)
,
5/ 5
<h2><strong>100 Semi di Pitahaya gialla (Hylocereus undatus)</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 100 semi.</strong></span></h2> <p>La pitahaya appartiene alla famiglia delle Cactacee ed al genere Hylocereus, comprendente diverse specie, in base al frutto le più importanti sono la pitahaya rossa (Hylocereus undatus), la pitahaya gialla (Hylocereus megalanthus) e la pitahaya del Costa Rica (Hylocereus costaricensis).</p> <p>È una pianta epifita, per cui vive su altre piante che fungono da sostegno, con portamento ricadente, strisciante o rampicante, avente uno stelo molto ramificato dalla forma cilindrica o triangolare, con un diametro di 10-12 cm, in grado di svolgere la fotosintesi e rivestito da piccole areole di spine soffici di colore bianco; presenta inoltre ben poche costolature appena accentuate. L'epidermide del fusto è ricoperta di uno strato ceroso avente lo scopo di ridurre la traspirazione, le radici sono superficiali e robuste. La pianta sviluppa dei fiori composti molto grandi, lunghi fino a 30 cm e larghi 15-17 cm, con molti petali di colore verdastro, giallo o biancastro. La fioritura è piuttosto breve e generalmente avviene di notte, con un’impollinazione effettuata dai pipistrelli o dalle falene (farfalle notturne), la pianta produce diversi fiori in sequenza di tempo, ed in clima adatto ci possono essere più periodi di fioritura all'anno, nei climi temperati caldi fiorisce in estate o in autunno. La pianta è generalmente autosterile, il polline impiegato per la fecondazione proviene da altre piante di pitahaya.</p> <p></p> <p><strong>Frutti</strong></p> <p>Il frutto, detto anche dragon fruit, pesa 150-600 g, lungo 6-12 cm e largo 4-9 cm, ha un colore variabile, una forma allungata o ovale, con una polpa cremosa, caratterizzata da un aroma delicato e contenente numerosissimi semi neri che sono commestibili. I dragon fruit, a seconda del colore esterno e della polpa, si distinguono in pitahaya rossa, pitahaya del Costa Rica e pitahaya gialla.</p> <p>I frutti della prima sono rossi con la polpa bianca, la pitahaya del Costa Rica presenta una polpa rossa, mentre quella gialla esternamente assume questa colorazione che all’interno è bianca.</p> <p>La pitahaya rossa è ovale, invece quella gialla presenta una forma più allungata e delle spine sull’epidermide.</p> <p></p> <p><strong>Clima</strong></p> <p>La pitahaya preferisce i climi tropicali e subtropicali, però è in grado di adattarsi ai climi temperati caldi, tollera temperature fino a 45 °C e vegeta abbastanza bene a 8-10 °C, valori termici prolungati appena inferiori allo zero provocano gravissimi danni o la morte della pianta. La pitahaya deve essere posizionata in un luogo molto luminoso e poco arieggiato per tutto l'anno, si sconsigliano esposizioni al sole diretto; teme i venti freddi. Queste specie crescono bene su terreni aridi, sciolti, ben drenati e poveri di sostanza organica, nel caso della coltivazione in vaso va aggiunta della torba. La pianta è originaria delle foreste tropicali, ove utilizza gli alberi come sostegni ed è in grado di arrivare fino a 10 m di altezza, è diffusa nell’America centrale e nelle aree settentrionali del sud America, è coltivata anche nel sud-est asiatico, in Cina, in Australia ed in Israele.</p> <p></p> <p><strong>Tecniche di coltivazione</strong></p> <p>La pitahaya si moltiplica prevalentemente per talea, un pezzo di stelo messo a dimora emette le radici molto rapidamente. La propagazione per seme raramente è utilizzata, in questo caso i semi devono essere sovramaturi e vanno posti in un terreno ben drenato e ricco di torba, la germinazione avviene a 14-28 giorni dalla semina a temperature di 18-21 °C. La pianta una volta messa a dimora necessita di sostegni a causa della sua natura epifitica. La concimazione può essere fatta una volta al mese impiegando dei concimi contenti tutte le sostanze nutritive necessarie. La pitahaya ha un’elevata resistenza alla siccità, però con l’irrigazione è in grado di dare una fruttificazione costante durante l’anno; gli apporti d’acqua devono essere regolari durante la crescita vegetativa, mentre diminuiscono in prefioritura, in modo da permettere la fuoriuscita dei fiori, e durante la stagione fredda. Bisogna tenere conto che eventuali ristagni idrici e le precipitazioni abbondanti possono causare cascola dei fiori e marciume dei frutti. La raccolta avviene 30-50 giorni dopo la fioritura, nei climi tropicali ci possono essere fino a 5-6 cicli di raccolta all’anno, in Vietnam alcune aziende producono 30 t/ha di frutti ogni anno. La pitahaya è poco soggetta ad attacchi di parassiti, i più comuni sono il batterio Xanthomonas campestris, che provoca marciume allo stelo, ed il fungo Dothiorella, che si instaura con macchie brune sui frutti; quest’ultimi possono essere danneggiati dagli uccelli.</p> <p></p> <p><strong>Utilizzo</strong></p> <p>La pitahaya può essere utilizzata sia come pianta da appartamento che per la produzione di frutti, per il consumo fresco il dragon fruit va tagliato a metà, la polpa è molto ricca di semi, dolce e soffice. La pitahaya viene impiegata nell’industria dolciaria e nella preparazione di bevande, oltre ad essere consumata come un gelato. Il dragon fruit è particolarmente ricco di vitamina C e sostanze antiossidanti.</p>
V 12 Y
(100) Semi di Pitahaya gialla (Hylocereus undatus)

Cookies are Necessary and help make a website usable by enabling basic functions like page navigation and access to secure areas of the website. The website cannot function properly without these cookies.

Cookie necessari
I cookie necessari contribuiscono a rendere fruibile il sito web abilitandone funzionalità di base quali la navigazione sulle pagine e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non è in grado di funzionare correttamente senza questi cookie.
Nome del cookie Provider Scopo Scadenza
seeds-gallery.shop www.seeds-gallery.shop Questo cookie aiuta a mantenere aperte le sessioni dell'utente mentre sta visitando un sito web e lo aiuta a effettuare ordini e molte altre operazioni come: data di aggiunta del cookie, lingua selezionata, valuta utilizzata, ultima categoria di prodotto visitata, prodotti visti per ultimi, identificazione del cliente, nome, nome, password crittografata, e-mail collegata all'account, identificazione del carrello. 480 ore
Cookie statistici
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
Nome del cookie Provider Scopo Scadenza
collect Google Viene utilizzato per inviare dati a Google Analytics sul dispositivo del visitatore e sul suo comportamento. Tieni traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing. Sessione
r/collect Google Viene utilizzato per inviare dati a Google Analytics sul dispositivo del visitatore e sul suo comportamento. Tieni traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing. Sessione
_ga Google Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 2 anni
_gat Google Utilizzato da Google Analytics per limitare la frequenza delle richieste 1 giorno
_gd# Google Si tratta di un cookie di sessione di Google Analytics utilizzato per generare dati statistici su come utilizzi il sito web che vengono rimossi quando chiudi il browser. Sessione
_gid Google Registra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet. 1 giorno
Contenuto non disponibile